Lungometraggi

 

Sede dei film di lungometraggio del 2018 saranno:

Chiostro degli Agostiniani – Lunedì 16 Luglio ore 21.00

COCO di Lee Unkrich e Adrian Molina
USA, 2017
105 minuti
Produzione: PIXAR ANIMATION STUDIOS
Miguel ha dodici anni e la sua più grande passione è poter diventare un musicista, ma la sua
famiglia non ama la musica e pretende che il ragazzo lavori nella casalinga fabbrica di scarpe. Ma
la passione è più forte degli obblighi famigliari e per raggiungere il suo sogno Miguel arriverà nel
mondo dei morti, dove scoprirà la storia dei suoi avi e del suo idolo Ernesto de la Cruz, in
compagnia di Héctor, uno scheletro ben informato sulla dinastia del ragazzo…
Il Messico e il popolare “culto dei morti” sono al centro del nuovo, colorato e fantasioso film
realizzato dagli studi Pixar premiato con gli Oscar per il miglior lungometraggio d’animazione e per
la miglior canzone originale.

 

 

 

 

Piazza Cavour – Mercoledì 18 Luglio ore 21.00

GATTA CENERENTOLA di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone
Italia, 2017
88 minuti
Produzione. MAD ENTERTAINMENT, BIG SUR, SKY DANCER
Ispirato dalla fiaba “La gatte cenerentola” di Gianfranco Basile e dall’opera teatrale di Roberto de
Simone, “Gatta Cenerentola” è ambientato a bordo di una grande nave tecnologicamente avanzata
trasformata in uno squallido locale con annesso bordello gestito da “O Re”, un affarista senza
scrupoli, losco trafficante di droga. Sulla nave vive Mia, figlia di Vittorio Basile, ideatore
dell’imbarcazione, destinata originariamente a divenire archivio digitale. Mia non parla per via
dello shock subito dalla morte violenta del padre per mano di “O Re” che attende con ansia il
diciottesimo compleanno della ragazza, erede testamentaria della nave, per impossessarsi
completamente del natante.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Castel Sismondo – Sabato 21 Luglio ore 21.00

L’ISOLA DEI CANI (Isle of Dogs)
Di Wes Anderson
USA, 2018
101 minuti
Produzione: American Empirical Pictures, Indian Paintbrush, Scott Rudin Productions
Ritorno alla stop-motion, dopo “Fantastic Mr. Fox”, per il geniale Wes Anderson già regista de “I
Tenenbaum” e “Grand Budapest Hotel”: il Giappone nel 2038 ha messo al bando i cani isolati su
un’isola dove si scaricano rifiuti, perché considerati portatori di malattie. Nonostante la possibilità
di creare un antidoto, il sindaco Kobayashi della città di Megasaki non intende far tornare i
quadrupedi nel “mondo civile” fino al momento in cui il suo nipote adottivo si reca sull’isola
proibita per ritrovare il suo amato quattro zampe Spots, il primo ad essere stato esiliato
pubblicamente sull’isola. Qui troverà la comunità canina dei sopravvissuti guidati dallo scontroso
Chief, impegnati a ritrovare Spots e a cercare una soluzione per riprendere il proprio posto nella
civiltà.

Share

Seleziona lingua